Sicilia

Master in management dell’Impresa Turistica a Palermo con la UET

Pianificare e organizzare le attività mirate per lo sviluppo turistico integrato, sia in ambito istituzionale che imprenditoriale, è l’obiettivo di chi si occupa della gestione dell’Impresa turistica.

Per raggiungere il traguardo, oltre ad avere competenze manageriali specifiche, bisogna conoscere approfonditamente il comparto turistico.  Con particolare riferimento all’ambito del tour operating, delle agenzie di viaggi e di tutti gli attori che operano nel marketing della destinazione turistica.

Per questo il programma del Master in Management dell’Impresa Turistica, organizzato dalla UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo di Palermo, è studiato per fornire competenze a 360 gradi su questo segmento.

Con le sue 370 ore di lezione in presenza, che inizieranno l’11 novembre 2021, il percorso formativo offre ai 20 partecipanti la possibilità di maturare gli strumenti per gestire in maniera innovativa lo sviluppo turistico integrato.

L’importanza del Destination Management nel settore travel è oggi pienamente riconosciuta e ogni progetto mirato allo sviluppo turistico del territorio non può non avvalersi di questa disciplina.

In questo processo sono coinvolti enti, istituzioni e imprese che operano nel comparto e sono sempre più richieste figure professionali che abbiano competenze specifiche di spessore.

Il punto di partenza e quello di arrivo

Al Master in Management dell’Impresa Turistica possono partecipare sia i laureati – di qualsiasi indirizzo – che gli operatori del settore che abbiano un’esperienza professionale di almeno 3 anni.

Il percorso formativo ha una durata di 6 mesi, con lezioni in aula che si svolgeranno su 3 giorni a settimana, dalle 9.00 alle 18.00.

Docenti universitari ed esperti del settore metteranno la loro professionalità a disposizione dei partecipanti per un insegnamento di elevata qualità.

Gli sbocchi professionali, a conclusione del percorso di alta formazione, sono molteplici. I diplomati al Master della UET di Palermo potranno trovare inserimento presso i maggiori tour operator e i più importanti enti del turismo. Sia nazionali che internazionali.

I settori in cui si andranno ad inserire spaziano dal booking & planning al meetings & events. Senza dimenticare l’area sales & marketing e l’amministrazione.

Il Master, inoltre, offre una formazione preliminare per gli esami regionali di abilitazione alla professione di Direttore Tecnico di Agenzia di Viaggi e Turistica.

I titoli riconosciuti sono: Certificazione del Master UET e certificazioni linguistiche SLEST.

Un percorso studiato per centrare l’obiettivo

L’obiettivo finale attorno al quale è stato organizzato il percorso formativo del Master in Management dell’Impresa Turistica è quello di creare un manager capace di portare le imprese turistiche a un nuovo livello.

Per rispondere al meglio ai cambiamenti che negli ultimi anni hanno interessato il settore dei viaggi e riuscire ad anticipare le tendenze future.

Il traguardo a cui punta il master, in sostanza, è quello di consentire ai partecipanti di diventare non soltanto dei manager qualificati, ma anche degli event planner.

Capaci, quindi, non solo di gestire ma anche di progettare manifestazioni ed happenings.

Gli studenti avranno, poi, la possibilità di approfondire i temi legati alla contrattazione, andando ad acquisire anche le competenze tipiche del sales manager.

I diplomati, pertanto, impareranno a pianificare l’offerta turistica di una destinazione, a gestire prenotazioni di qualunque tipo e ad organizzare eventi di qualsiasi portata.

Il percorso didattico: dalla visione d’insieme alle competenze specifiche

La UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo di Palermo, ha voluto articolare il programma formativo in due distinti moduli.

Uno per consentire agli studenti di sviluppare conoscenze dettagliate del comparto turistico nel suo insieme. Con attenzione, perciò, ai vari aspetti riguardanti la filiera turistica, come l’elaborazione di un pacchetto da parte di un tour operator o la gestione di un’agenzia di viaggi.

L’altro per far sì che i partecipanti possano formarsi sui temi specifici della pianificazione, dello sviluppo del territorio e del marketing. Quindi con riferimento al management degli eventi, ai sistemi di booking, alla gestione delle agenzie di viaggio.

Ciò proprio per assicurare ai propri iscritti la capacità di muoversi con abilità nel panorama di riferimento e poter cogliere, di conseguenza, tutte le opportunità di crescita e innovazione.

Tutte le materie inserite nel piano di studi

La Pianificazione didattica di area comune prevede 13 sotto-moduli, ognuno dei quali di 16 ore.

Questi gli argomenti affrontati:

  • Igiene e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro
  • Legislazione Turistica ed Alberghiera
  • Quality in Tourism
  • Sales & Marketing Management
  • English – Terminologia Applicata al Tourism / SLEST
  • Spanish – Terminologia Applicata al Tourism  / SLEST
  • French – Terminologia Applicata al Tourism
  • Public Speaking
  • Web Marketing Management
  • Psicologia del Turismo e Marketing Relazionale
  • Programmazione Neuro Linguistica
  • Booking & Reservation Management
  • Project Work

La Pianificazione didattica di area specifica si articola, invece, in 8 sotto-moduli, per complessive 180 ore di lezione.

In questo caso, gli argomenti in agenda sono i seguenti:

  • International Events Management
  • Tourist & Economic Geography
  • Destination & Tour Operating Management
  • Booking Systems Management / GDS
  • Travel Agencies & Cruises Management
  • Contracting & Sales Management
  • Sabre Travel
  • Project Work

Stage e poject work per affinare le competenze

Al termine delle lezioni, gli studenti del Master in Management dell’Impresa Turistica si cimenteranno in una prova finale.

Il project work è una tesi sperimentale a tutti gli effetti, che consiste nella realizzazione di un progetto potenzialmente realizzabile e che coinvolge l’intera classe.

In pratica, viene ricostruito un ambiente di lavoro reale, in cui ogni membro del team necessita della collaborazione degli altri per realizzare un prodotto coerente e valido.

Fondamentale, ai fini della riuscita del progetto, l’acquisizione delle capacità di team work e problem solving.

Oltre al progetto finale, il Master prevede anche uno stage della durata di 4 o 6 mesi, da svolgere in Italia oppure all’estero.

In questo caso, gli iscritti avranno la possibilità di formarsi sul campo nei più noti tour operator ed enti del turismo.

Per ogni studente ci sarà un approccio personalizzato di coaching e di orientamento professionale. In questo modo lo stage sarà progettato intorno agli obiettivi lavorativi di ciascun frequentante.

In conclusione del percorso accademico, infine, è prevista l’erogazione di una borsa di studio a copertura parziale.

Se vuoi avere maggiori informazioni, compila il form. Sarai ricontattato al più presto.

Contatta la scuola


UET Italia – Scuola Universitaria Europea per Il Turismo nasce nei primi anni novanta. Il padre fondatore è uno dei più grandi operatori internazionali, Nouvelles Frontières, che operava già a Parigi e Lione.

Le prime a vedere la luce, in Itali...