Selezionati

Diventare Direttore Hotel, ecco come fare carriera

diventare direttore hotel

Vuoi diventare Direttore Hotel? Il tuo obiettivo è quello di fare carriera nell’hotellerie? Allora c’è solo una cosa da fare: iscriversi al Master in International Hotel &Tourism Management.

È consigliato ai neo laureati: questa per loro è la strada migliore per inserirsi rapidamente nel mondo del lavoro.

Mentre i professionisti già in attività possono dare una svolta alla propria carriera. In che modo? Seguendo la Versione Week End di questo percorso formativo. Ma andiamo con ordine.

Tasso occupazionale da record

Che il Master di IHMA – International Hospitality Management Academy sia tra i migliori inassoluto a livello europeo lo dicono i numeri.

Dal 2009 a oggi vanta un Placement del 98%. Andando nel dettaglio: il tasso occupazionale a fine stage è del 95%.

A 3 mesi dalla fine del Master tocca quota 97%. Per arrivare al 100% a un anno dal termine degli studi.

Per capire l’effettiva portata di questi dati, basti sapere che – stando ai dati diffusi da Istat e Federalberghi – il tasso stage/assunzioni in Italia si ferma a una media del 9%. Non è un errore: è proprio il 9%.

I numeri parlano chiaro.

Ma parlano ancora più chiaro i suoi allievi. La maggior parte di loro ha ottenuto un regolare contratto di lavoro in tempi rapidi. E altrettanto velocemente ha fatto carriera, fino a ricoprire ruoli di primaria importanza nel settore.

Le loro testimonianze al termine del Master delineano un quadro chiaro e al tempo stesso allettante della proposta formativa.

Appuntamento a Roma il 4 marzo 2019

Vuoi iscriverti? Sei in tempo. La prossima edizione prenderà il via il 4 marzo 2019 a Roma.

Di questo Master che aiuta i partecipanti a diventare direttore hotel colpisce la facilità con cui si trova lavoro.

Spesso e volentieri ciò accade ancor prima della fine del percorso di studio: “Non ho effettuato lo stage – scrive 19antonio67 sul forum di FormazioneTurismo.com -. Appena finita la fase di aula sono stato assunto come assistant manager presso una catena alberghiera italiana”.

Anche Manuel Follo ha “rinunciato” allo stage, visto che ha subito ottenuto un contratto di lavoro di un anno come receptionist: “Il master mi ha permesso di acquisire tutte quelle conoscenze che mi mancavano per fare un passo in avanti nella mia carriera lavorativa.

Infatti dopo solo un anno ho ricevuto la promozione a front office supervisor.

Personalmente mi ritengo molto soddisfatto della scelta compiuta. Mi sento di consigliarla a tutti coloro che desiderano intraprendere una carriera nell’hospitality”.

I segreti per diventare direttore hotel

Ma qual è il segreto di un master che spalanca le porte a chi desidera diventare direttore hotel?

Uno di questi è rappresentato da una scuola che segue passo dopo passo i suoi ragazzi. Lo si capisce anche dalle parole di Chiara Iatrino: “Ho partecipato al master IHMA ad ottobre 2016 e a dicembre avevo subito iniziato con lo stage al ricevimento allo Sheraton Roma.

Ho imparato tanto e sono stata veramente bene. Ed ora, quasi alla fine di questa esperienza, mi hanno proposto di far parte del team fino ad ottobre.

IHMA mi ha seguito da un punto di vista formativo, preparandomi al ruolo e, durante il mio percorso, è stato molto presente”.

Un prezioso compagno di viaggio: il Career Services

Un’esperienza del genere è il frutto di un servizio che poche scuole offrono, ossia il Career Services di IHMA. L’allievo viene cioè seguito dal primo giorno di lezione fino al suo inserimento in ambito lavorativo.

Un servizio che funziona davvero. Parola di Matteo Pieri: ”Dopo aver svolto il tirocinio formativo ero ancora alla ricerca di una struttura che potesse farmi proseguire nel mio percorso e nella mia crescita manageriale, cosi ho pensato di iscrivermi al Career Services IHMA.

Dopo circa una settimana sono stato contattato con la possibilità di effettuare un colloquio lavorativo. Ho così accettato la loro proposta e dopo i vari iter di selezione, ho ricevuto una proposta di contratto. Questa è IHMA! Serietà, disponibilità e soddisfazione di chi intraprende questa accademia”.

A lezione con i migliori professionisti dell’hotellerie

Non meno importante la qualità del corpo docente, una faculty formata dai migliori professionisti in circolazione.

Sono gli stessi partecipanti a riconoscerlo: “Il master – è il parere di davide-pezz – è pratico, utile nelle sue esercitazioni, efficace nella maniera di concentrare in poche settimane le conoscenze utili. Grazie a una faculty formata da professionisti il cui curriculum è spiccatamente brillante”.

Tra l’altro – “dettaglio” di non poco conto – propongono moduli didattici che in Italia sono assolutamente inediti. E inevitabilmente finiscono per fare la differenza.

Il valore aggiunto: il metodo di studio Active Learning

Anche l’impostazione delle lezioni è decisiva. Il metodo di studio Active Learning – che consente di mettere in pratica, ogni giorno, ciò che si apprende in aula – dà valore aggiunto al Master in International Hotel &Tourism Management, vera e propria corsia preferenziale per diventare direttore hotel.

Non a caso per marko29387 quelli trascorsi a lezione “sono stati due mesi davvero intensi che mi hanno permesso di crescere come professionista.

Ciò che si impara in aula servirà per tutta la carriera lavorativa, perché oltre alle conoscenze si impara un approccio differente che risulta un vantaggio competitivo in ambito lavorativo.

Lo consiglio a chi ha voglia di crescere nel mondo dell’ospitalità in modo professionale, ma come in tutte le cose ci vuole tanto lavoro e impegno per poi ottenere risultati”.

Trampolino di lancio per chi vuole fare carriera

Nel complesso, il Master per fare carriera nell’hospitality e che facilita il compito a chi ambisce a diventare direttore hotel, non solo è promosso a pieni voti da tutti, ma viene vivamente consigliato.

Scrive Cristina Togna: “Consiglio questo Master perché fornisce le nozioni necessarie “sul campo”, non solo teoria, ma anche e soprattutto pratica.

I docenti sono manager che sanno esattamente cosa serve sapere e te lo insegnano. Inoltre IHMA tramite i suoi stage dà l’opportunità di entrare nel mondo dell’hotellerie e mettersi alla prova. Ovviamente, poi sta alla persona farsi valere, ma sicuramente IHMA offre un buon trampolino di lancio”.

La pensa così anche Andrea Pavesio, assunto come Room Division Manager nell’esclusivo SHG Hotel Villa Carlotta. Ha firmato il contratto ad appena un mese dalla fine del Master.

I servizi che fanno la differenza

Ricapitolando. I programmi innovativi e dai contenuti inediti, un metodo di studio “pratico” e docenti esperti rendono questo Master semplicemente efficace.

A rafforzare l’impostazione didattica, ci sono dei servizi esclusivi offerti da questa Business School. Eccoli:

• IHMA RecruitingDay
• Più Posizioni di Tirocinio Disponibili
• IHMA Cv Box & Job Board
• Visite in Azienda
• Coaching Academy & IHMA Society
• IHMA Party
• Pulmino
• Presenza Fissa Tutor in Aula
• Presenza Direzione Stage in Sede
• IHMA Library
• Team Building Introduction Seminar

Un valido sostegno fino alla firma del contratto

Ma soprattutto, come detto, un ruolo determinante lo gioca il Career Services. E cioè il servizio che prevede l’accompagnamento (e supporto) costante dell’allievo. Dal primo giorno di lezione, passando per la fase dello stage e fino all’assunzione.

In altre parole IHMA segue i suoi iscritti fino a quando non firmano un regolare contratto di lavoro. E anche questa è una caratteristica distintiva che fa di questa scuola una delle più quotate a livello europeo.

Per tutti questi motivi chi partecipa a questo Master trova molto più facilmente lavoro.

Master Standard: dopo 2 anni specializzazione gratis

In ogni caso partecipare al Master Standard di IHMA conviene anche per un altro motivo.

Dopo 24 mesi, infatti, si ha la possibilità di iscriveri e partecipare gratuitamente a uno dei Master di Alta Preparazione Professionale organizzati dalla stessa Business School.

Un’opportunità più unica che rara per specializzarsi in una funzione manageriale specifica.

E quindi per dare nuovi impulsi alla propria carriera professionale dopo aver trovato lavoro.

Per chi già lavora c’è la Versione Week End

Non solo studenti, però. Come detto, la scuola aiuta anche i professionisti già in attività a fare carriera fino a diventare direttore hotel.

E lo fa proponendo anche una Versione Week End del Master in International Hotel &Tourism Management.

Anche in questo caso l’appuntamento è a Roma.

Ma con una differenza fondamentale. Le lezioni vengono infatti spalmate nell’arco di un anno e proposte solo nei fine settimana. E a week end alternati.

diventare direttore hotel versione week end

Complessivamente i partecipanti saranno impegnati per 40 giorni. Il tempo necessario per incamerare conoscenze e competenze che normalmente richiedono un anno e mezzo di lezioni.

In altre parole i docenti trasmettono 30 anni della loro esperienza in poco più di un mese.

Anche in questo caso la marcia in più è data sia dai moduli didattici – assolutamente innovativi – sia dal metodo di studio, in gran parte impostato sulle esercitazioni pratiche.

Operativi in tempo reale

Metà del tempo viene cioè impiegato per sperimentare sul campo quanto appreso. Per poi mettere subito in pratica in azienda le nuove conoscenze.

Vengono proposte esercitazioni pratiche a getto continuo. Ciò permette di applicare in tempo reale, nella propria azienda, le nuove competenze acquisite in aula.

Si è subito operativi. Il tempo di finire la lezione e si è pronti a mettere in pratica il nuovo know-how nel proprio hotel.

In fondo il segreto per fare carriera e per diventare direttore hotel o general manager è tutto qui: si va a lezione non per fare teoria, ma per imparare a lavorare. O per perfezionarsi.

35 visite

IHMA (INTERNATIONAL HOSPITALITY MANAGEMENT ACADEMY) – La Business School dell’Elite dell’Industria Alberghiera Italiana è la referenza assoluta in Italia nella formazione al Management Alberghiero di livello internazionale.

Con 30 patrocin...

Vai alla scheda »

Contatta la scuola