Toscana

Hotel Crisis Management, a Lucca Master di primo livello

Master Hotel Crisis Management

L’emergenza covid 19, com’era facilmente prevedibile, ha rivoluzionato anche il settore hospitality. E di riflesso anche la formazione.

Il Master di primo livello in Hotel Crisis Managament nasce proprio per consentire ai nuovi hotel manager di affrontare ogni emergenza, garantendo sempre la massima sicurezza.

Sia agli ospiti sia a chi opera nella struttura.

Il Master, organizzato dall’Università di Pisa e Fondazione Campus in collaborazione con Federalberghi Toscana, va in questa direzione.

Il percorso di studio non si limita a sviluppare le conoscenze necessarie per lavorare con successo nel settore turistico-alberghiero.

Nuove competenze e idee innovative che fanno la differenza

Va oltre, mettendo in campo nuove competenze. Capaci cioè di fare la differenza.

E tra queste spiccano proprio gli aspetti legati all’emergenza sanitaria.

Le lezioni sono affidate ai migliori esperti del settore.

Consentiranno ai partecipanti di acquisire strumenti e strategie finalizzate a gestire con la massima attenzione ed efficacia le strutture alberghiere e ricettive.

Il tutto dando una visione completa anche degli effetti a medio e lungo termine della pandemia. O di altre emergenze che eventualmente dovessero presentarsi.

Si sviluppa capacità di problem solving. Oltre a quella creatività che permette di affrontare con originalità ogni situazione imprevista.

Il punto è proprio questo.

Il Master in Hotel Crisis Management metterà i partecipanti nelle condizioni di sapersi orientare sempre, di saper affrontare ogni situazione potenzialmente avversa.

I profili professionali richiesti sul mercato del lavoro

Figure professionali con un tale bagaglio di competenze sono già richieste dal mercato del lavoro.

Ma in futuro sono destinate a subire una vera e propria impennata.

Anzi, saranno la premessa necessaria per poter ambire a un ruolo di management nelle strutture del comparto turistico e alberghiero.

E da questo punto di vista la Fondazione Campus offre il meglio.

Da tempi non sospetti i suoi esperti sono al lavoro per progettare un percorso di studio mirato.

Che sia cioè in grado di rispondere con la massima efficacia alla domanda proveniente dalle aziende del settore.

Master al via a novembre

Il Master di primo livello in Hotel Crisis Management prenderà il via a Lucca il 5 novembre 2020.

Per iscriversi c’è tempo fino al 5 ottobre 2020.

Il Master è a numero chiuso. Nel caso in cui si dovessero superare le trenta iscrizioni, si procederà con le selezioni.

Oltre alla valutazione del curriculum vitae e alla verifica della conoscenza dell’inglese (almeno livello A2), è previsto un colloquio motivazionale.

Una scelta, questa, dettata dall’esigenza di creare una classe realmente motivata, determinata a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Al tempo stesso il numero chiuso permette di seguire ogni singolo studente con la massima attenzione.

Come detto il Master in Hotel Crisis Management nasce per affrontare i cambiamenti che hanno letteralmente cambiato il mondo dell’ospitalità alberghiera.

Fondazione Campus sin dagli inizi della crisi si è posta il problema. Pensando alle strategie e agli strumenti più efficaci per svilupparle capacità di gestire una qualunque crisi.

Come si sviluppano le capacità di problem solving

Per farlo è andata oltre gli schemi tradizionali. Ha puntato sul pensiero alternativo e sull’innovazione.

Ha pensato che puntando sullo sviluppo di competenze di problem solving e di pensiero creativo di possano affrontare con successo tutti gli imprevisti.

E di far fronte, volta per volta, ai profondi cambiamenti che hanno investito l’industria alberghiera.

Il Master mette gli aspiranti Hotel Manager nelle condizioni di adattarsi a ogni situazione.

Si punta quindi a sviluppare competenze trasversali. Del resto ogni singolo reparto di hotel è investito da questo cambiamento.

Un approfondimento del genere è destinato a creare valore aggiunto.

Senza però perdere di vista le competenze di base richieste a un buon manager del settore alberghiero.

Strumenti e strategie per gestioni efficaci

Ecco perché, accanto all’analisi degli effetti del Covid 19 e delle relative linee guida, il Master in Hotel Crisis Management sviluppa competenze a tutto campo.

Fornisce cioè ai partecipanti strumenti manageriali e metodologie di lavoro che per permettano di gestire con la massima efficacia ed efficienza una struttura ricettiva.

Si analizzano e si sperimentando nuove azioni legate all’accoglienza.

Si sviluppano competenze di comunicazione e di marketing. Al tempo stesso si approfondiscono gli aspetti legati alla gestione e all’analisi dei costi.

Ma a chi si rivolge il Master in Hotel Crisis Management?

È stato progettato pensando in particolare ai laureati e ai professionisti che desiderano inserirsi in questo settore. O che comunque desiderano fare carriera nell’hotellerie.

E per farlo chiedono proprio un percorso di alta specializzazione che permetta di distinguersi rispetto ai percorsi formativi tradizionali.

Hotel Manager con una marcia in più

Il Master, in effetti, affronta a 360 gradi il mondo dell’hotellerie. Ma puntando in particolare a formare profili professionali dalle competenze innovative.

E che, soprattutto, sappiano adattarsi rispetto a situazioni inedite. Anzi, sono messi nelle condizioni di affrontarle e risolvere.

Gli Hotel Manager formati sapranno innanzi tutto relazionarsi e comunicare con l’ospite.

Sapranno entrare in empatia con loro. Saranno sempre pronti a venire incontro a ogni loro esigenza.

Conditio sine qua non per fidelizzare il cliente.

I candidati sapranno dunque tenere sotto controllo la Guest Experience. Durante ogni singola fase del soggiorno.

Molta attenzione verrà prestata agli aspetti commerciali (con particolare attenzione all’e-commerce) e alla vendita.

L’importanza dei Social Network e del Revenue Management

Non meno importante l’attività di social media management.

Permette di mettere in atto strategie per posizionarsi sui motori di ricerca. Oltre che per avere la giusta visibilità sui social network.

Si imparerà quindi a realizzare le campagne promozionali e a monitorare il flusso sia sui social sia sul sito web.

Si analizzeranno i big data per impostare strategie di marketing e vendita realmente efficaci.

Gli studenti apprenderanno e affineranno anche i principi del Revenue Management.

Impareranno a mettere in atto strategie per far crescere la redditività dell’hotel e per ottimizzare la vendita delle camere. Anche in bassa stagione.

La didattica attiva per un apprendimento efficace

L’apprendimento è agevolato grazie a un sapiente mix tra lezioni frontali ed esperienze sul campo.

Si punta sulla didattica attiva che, per l’appunto, consente di assimilare meglio i concetti attraverso l’esperienza diretta sul campo.

A lezione saranno dunque proposti focus su casi reali, si prenderà confidenza con gli strumenti di lavoro, si analizzeranno le esperienze più innovative delle imprese di successo.

Tutto questo sarà possibile grazie a un corpo docente altamente qualificato.

Il Master in Hotel Crisis Management è affidato a docenti universitari e a esperti e professionisti di rilievo internazionale, selezionati con il supporto di Federalberghi Toscana.

Il programma del Master in Hotel Crisis Management

Grazie alla loro profonda conoscenza della materia è stato predisposto un programma corposo e articolato.

Si articolerà in queste macroaree:

  • Gestione della criticità e del cambiamento.
  • Hotel Analysis.
  • Hotel Guest Relation.
  • Marketing.
  • Revenue Management Alberghiero & Cost Control .

L’offerta formativa è arricchita da seminari dedicati al Career Development.

Mentre a conclusione della fase d’aula è previsto un Final Project aziendale. Tale progetto è commissionato da vere strutture turistico-ricettive.

Quindi rappresenta un’ottima occasione per mostrare il proprio valore.

Opportunità di stage in Italia e all’estero

Ma uno dei momenti decisivi resta senza dubbio quello dello stage.

Nelle 400 ore di tirocinio previste dal Master gli studenti avranno l’opportunità di mettersi alla prova nelle più quotate aziende turistiche e ricettive italiane ed estere.

Si parla di marchi di fama internazionale. Meliá Hotels International, Hilton, Four Seasons Hotel, Marriott International.

E ancora: Starhotels, Best Western, Waldorf Astoria Roma, Maison Moschino Hotel, Club Mediterranée, MSC Crociere.

Ma questi sono solo alcuni dei partner della Fondazione Campus. L’elenco è molto più corposo.

Al termine del percorso di alta specializzazione viene rilasciato il diploma di Master universitario in Hotel Crisis Management.

Gli sbocchi occupazionali

É la chiave che apre le porte del mondo del lavoro. Infatti offre concreti sbocchi occupazionali.

Nelle strutture turistiche e alberghiere di potranno ricoprire questi ruoli:

  • Front-Office Manager.
  • Assistant Front-Office Manager.
  • Guest Relation Manager.
  • Junior Revenue Manager.
  • Marketing & Sales Manager.
  • Social Media Manager.
  • Content Manager.
  • Assistente alla direzione.
  • Direttore d’albergo.

Altre informazioni sul Master in Hotel Crisis Management

Le lezioni del Master si tengono il giovedì e il venerdì.

Sono previste anche delle agevolazioni. In alcuni casi particolari è infatti possibile ottenere l’esonero dal pagamento della terza rata.

Se vuoi saperne di più sul Master in Hotel Crisis Management e sulle agevolazioni previste, compila il form che trovi qui sotto, esponendo le tue richieste.

Otterrai al più presto ogni chiarimento.

Contatta la scuola


Un binomio speciale:  l’Università e Touring Club Italiano, la più grande Associazione turistica del nostro Paese.

La natura dei due soggetti organizzatori vede integrarsi il mondo dell’università e della conoscenza accademica con quello dei ...