Sicilia

Corso di Alta Specializzazione in Management del Turismo Culturale

Master in Metodi e materiali per il turismo culturale

Si terrà a Siracusa dal 13 ottobre al 22 novembre 2008 il Corso di Alta Formazione in Management del Turismo Culturale organizzato dalla Fondazione Edoardo Garrone, che giunge quest’anno alla sua terza edizione. Tema-guida del percorso formativo 2008 “Costruire reti cooperanti di turismo e cultura”.

Il Corso di Alta Formazione in Management del Turismo Culturale si pone l’obiettivo di offrire a giovani laureati e professionisti del settore una formazione di eccellenza legata ai temi della creazione, sviluppo e gestione del territorio turistico e del prodotto culturale.
Il programma di formazione è strutturato in modo organico sulla base di un preciso fil rouge (creare e/o rilanciare un territorio in termini di offerta turistico-culturale e sostenibilità, di accoglienza e di creazione di reti cooperanti) e reinterpreta, al tempo stesso, i più tradizionali (e comunemente offerti) canoni didattici.
Infatti, aspetto innovativo del Corso è il suo essere organizzato secondo una formula intensiva, che garantisce in 6 settimane un’offerta formativa importante e qualificante, affiancando alle lezioni frontali esperienze sul campo ed interventi di alto livello sul piano culturale e internazionale.
Il Corso tratta il turismo di “sistema”, inteso come insieme degli attori (imprese, enti, operatori) che operano nel settore e offrono il loro “prodotto turistico” inseriti in un contesto territoriale, ambientale e culturale che, nella maggior parte dei casi, costituisce la vera “materia motivante” dell’esperienza turistica.

Nello specifico, si intende:
1. fornire ai partecipanti un sapere innovativo in ambito turistico e culturale, da spendere nella propria realtà operativa, guadagnando nel contempo orizzonti e contesti globali;
2. proporre spunti di riflessione critica e provocazione intellettuale per nuove visioni e nuovi orizzonti di operatività;
3. offrire prospettive concrete di sintesi fra l’agire del pubblico e l’intraprendere privato nell’ambito della gestione della destinazione culturale e dei relativi prodotti turistici.

Destinatari
Il corso è destinato a 25 partecipanti, per anno, laureati e professionisti del settore pubblico e privato.

Modalità di accesso
La selezione dei partecipanti avviene per titoli e merito, sulla base dei curricula inviati. In caso di esubero delle domande di iscrizione, sarà previsto un colloquio motivazionale, da organizzare a Milano, Roma e Siracusa, a seconda della provenienza geografica dei candidati.

Struttura del corso
Il Corso si svolge nell’arco di 6 settimane per un impegno complessivo di 170 ore di attività formativa e circa 80 di studio individuale (totale: 250 ore)
L’attività formativa si articola in:

  • Lectio magistralis/eventi culturali: 2 iniziative di pregio aperte alla città e al pubblico (in occasione della Prolusione e della Cerimonia di Conclusione del Corso).
  • Lezioni frontali: 120 ore centrate sulle 4 tematiche propedeutiche e sull’analisi del tema-guida specialistico.
  • Testimonianze: 4 case histories di rilevanza nazionale e internazionale (15 ore circa), presentate da istituzioni, enti e operatori del settore.
  • Stage sul territorio: 2 escursioni di studio alla scoperta dei plus territoriali e delle loro reti di collegamento.
  • Workshop: 1 laboratorio di creazione di impresa sviluppato su 3 giornate full time (25 ore), con elaborazione di project work finale.

Il Corso si struttura in:

  • 1 parte propedeutica di 4 settimane (dal 13 ottobre al 7 novembre 2008)
  • 1 parte specialistica di 2 settimane (dal 10 al 22 novembre 2008)

I contenuti formativi della parte propedeutica sono articolati in 4 tematiche di base, trattate ognuna in una settimana di insegnamento. Sempre all’interno della parte propedeutica, è inoltre inclusa una sessione trasversale di taglio umanistico, volta ad offrire spunti non consueti e multidisciplinari sui temi del viaggio e del turismo.
La parte specialistica sviluppa il tema-guida ’08 “Costruire reti cooperanti di turismo e cultura” e include il laboratorio di creazione d’impresa.

Parte propedeutica
Tematiche di base

1) Economia e distretti del turismo culturale
2) Sociologia e psicologia del turismo
3) Marketing e management del turismo culturale
4) Comunicazione della cultura e del prodotto turistico

Sessione trasversale

“Dal viaggio al turismo: emozione, esperienza, cultura”

Parte specialistica
Tema-guida “Costruire reti cooperanti di turismo e cultura”
Tematiche di base

– L’economia regionale e i sistemi turistico-culturali locali
– Conoscere per intervenire: i progetti di analisi e promozione del territorio
– L’evento culturale come motore di sviluppo e valorizzazione turistico-culturale
– Networking, organizzazioni internazionali e rilancio del territorio.

Workshop
Laboratorio di creazione d’impresa organizzato su 3 giornate full time comprensivo di:
– elaborazione analisi SWOT
– definizione business plan
– esercitazione
– redazione project work.

Quote di iscrizione
: intero corso 2.500 Euro, solo modulo specialistico 500 Euro.

Agevolazioni
Per l’Edizione 2008, la Fondazione Edoardo Garrone mette a disposizione dei partecipanti 3 borse di studio a rimborso totale della quota di iscrizione e speciali convenzioni con aziende ed enti pubblici.

Da quest’anno, grazie ad un accordo con l’Università degli Studi di Catania, la Scuola avrà sede nel cuore di Ortigia a pochi passi da Piazza del Duomo, presso lo storico Palazzo Chiaramonte, che ospita già la Scuola di Specializzazione in Archeologia (seconda in Italia per importanza). La nuova sede della Scuola, dotata di foresteria, consentirà di ospitare gratuitamente fino a 10 studenti provenienti da fuori città.

“Premio Cattedra Edoardo Garrone”
A partire dall’edizione 2008, chi si iscrive alla Scuola avrà la possibilità di concorrere al “Premio Cattedra Edoardo Garrone” per il migliore progetto. Infatti, a tutti gli iscritti interessati, sarà offerta la possibilità di presentare propri progetti operativi nei settori e negli ambiti di studio trattati durante il Corso. All’ideatore della proposta che risulterà aderire maggiormente ai criteri di fattibilità, contributo allo sviluppo del territorio e coerenza con gli obiettivi della Scuola, sarà corrisposto un premio di 5.000 euro per la realizzazione del progetto.

Comitato Scientifico
Le scelte didattico-scientifiche relative alla Scuola sono affidate ad un qualificato Comitato Scientifico, che, composto da professionisti e docenti esperti nelle discipline trattate nell’ambito del Corso, monitora sui contenuti e la qualità dell’offerta formativa. Componenti del Comitato Scientifico sono: Alessandro Amadori, Magda Antonioli Corigliano, Lluís Bonet i Agustí, Enrico Iachello, Lella Mazzoli, Pier Luigi Sacco.

Partners
Fondazione Edoardo Garrone, Consorzio Universitario Archimede, Confindustria Siracusa, Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Siracusa, Comune di Siracusa, Provincia Regionale di Siracusa, Regione Siciliana