Master Turismo Milano

Ecco il Master per diventare Direttore di Hotel e Strutture Ricettive

Master per diventare direttore di Hotel

Sia negli hotel di medie o grandi dimensioni sia nelle strutture ricettive più piccole, la figura del direttore d’albergo si rivela sempre necessaria.

Sta a lui, infatti, curare tutti gli aspetti gestionali e imprenditoriali. Proprio come fa nelle aziende il general manager.

Budget, contabilità e ricavi sono sotto la sua attenta lente, così come l’organigramma del personale.

Infatti è lui che si occupa di coordinare tutte le attività di concerto con i responsabili dei diversi reparti. Individuando, di volta in vota, gli obiettivi da fissare e le strategie per raggiungerli.

Va da sé che le competenze richieste per rivestire questo ruolo sono molteplici e non c’è spazio per l’improvvisazione.

Fornirle è proprio l’obiettivo del Master in Direzione delle Strutture Alberghiere e Ricettive.

Il percorso formativo, organizzato dalla UET – Scuola Universitaria Europea per il turismo, avrà inizio il 28 ottobre 2022.

Si potrà seguire sia online sia in presenza nella sede di Milano.

Le chiavi di un mondo in costante evoluzione

Il settore dell’Hospitality, negli ultimi anni, ha subito una vera e propria trasformazione che ha cambiato quelli che per molto tempo sono stati dei punti fermi.

Le modifiche hanno riguardato non solo la tipologia e l’organizzazione di questo ambiente, ma l’essenza stessa dell’offerta turistica.

Si è trattato, in larga parte, di una risposta obbligata alle nuove richieste dei viaggiatori.

Questi ultimi, oggi, sono infatti molto più attenti ad aspetti quali comfort, customer care, elevata professionalità.

L’ospitalità è vissuta come un servizio esclusivo, costruito in base alle specifiche necessità del cliente. E il turista è divenuto sempre più esigente e selettivo.

La sfida con i competitor, ora più che mai, si gioca tutta sulla qualità. Che significa saper gestire una struttura con taglio creativo e innovativo.

Per fare questo, però, occorre professionalità. Ossia competenze specifiche.

Le prospettive del Master per diventare direttore di Hotel

I nuovi standard dell’accoglienza hanno fatto sì che il mercato alberghiero ricerchi nuove figure professionali dotate delle necessarie capacità gestionali.

Il Master in Direzione delle Strutture Alberghiere e Ricettive della UET di Milano punta proprio a formare i professionisti del futuro.

Li mette nelle condizioni di fare carriera. Fino a diventare direttore di hotel.

Agli iscritti viene proposto un programma teorico-pratico che consente di diventare hotel manager in grado di fare la differenza.

Capaci di governare autonomamente e con successo tutte le situazioni organizzative tipiche delle strutture ricettive. Anche quelle più complesse.

Con la prospettiva di avere le carte in regola per riuscire ad affermarsi sullo scenario turistico sia nazionale che internazionale.

Il percorso formativo è rivolto a chi desidera aggiungere un nuovo decisivo tassello al percorso post-universitario.

Ma anche i diplomati con esperienze specifiche nel settore possono iscriversi.

Dalla teoria alla pratica: un metodo orientato alla concretezza

L’approccio metodologico scelto dalla UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo di Milano bilancia in maniera efficace le nozioni teoriche con le attività pratiche.

Le lezioni sono tenute da esperti, docenti universitari e rinomati professionisti del segmento turistico-ricettivo.

Alla didattica è previsto l’affiancamento di esercitazioni e simulazioni.

Vengono inoltre organizzate visite guidate e presentazioni di case history per acquisire il giusto know-how da poter mettere subito in pratica.

La formazione sul campo, in presa diretta, viene poi favorita dallo stage.

I frequentanti avranno la possibilità di trascorrere dai tre ai sei mesi a stretto contatto con le più importanti realtà imprenditoriali.

Tra le aziende selezionati dalla UET, non a caso, ci sono note catene alberghiere e partner di fama internazionale.

Questa è l’occasione per analizzare nel dettaglio tutti i diversi reparti in cui una struttura ricettiva è suddivisa.

Comprendere le interrelazioni che gli uni hanno con gli altri consente ai frequentanti di maturare una conoscenza completa del settore.

Un piano di studi completo e aggiornato

Il Master in Direzione delle Strutture Alberghiere e Ricettive si svolge a Milano.

Ma, come detto,  i partecipanti possono anche scegliere di seguirlo online.

Il piano di studi è molto ricco e articolato e va ad affrontare a 360 gradi gli ambiti di attività di un direttore di hotel o di struttura ricettiva.

Questo perché comprendere a fondo i meccanismi del settore contribuisce a una formazione più approfondita.

Si spazia dagli aspetti legati all’area gestionale all’ambito organizzativo. Senza tralasciare materie specifiche, capaci di fare la differenza. Si va dalla comunicazione al Marketing, dal Tourism English all’uso efficace di programmi informativi.

Andando più nel dettaglio, a lezione saranno affrontati i seguenti argomenti:

  • Gestione e Contabilità turistico-alberghiera
  • Comunicazione e International Hospitality
  • Contrattualistica
  • Tourism English
  • Legislazione turistico alberghiera
  • Marketing turistico
  • Web Marketing turistico
  • Fidelio (Software di prenotazione alberghiera)
  • Management alberghiero
  • Organizzazione Congressuale
  • Yeld Management
  • SPA Management
  • F&B and Banqueting Management
  • Case History
  • Human Resources
  • Project Work

Gli sbocchi lavorativi

Parlando in termini di opportunità di carriera e di realizzazione professionale, gli sbocchi lavorativi del Master sono molteplici.

L’articolato percorso formativo e la pratica sul campo permettono, infatti, ai frequentanti di maturare competenze specifiche pressoché in tutti i profili del settore.

Chi completa il Master in Direzione delle Strutture Alberghiere e Ricettive, quindi, non ha davanti a sé solo la possibilità di dirigere una struttura ricettiva.

A seconda delle esigenze, in effetti, gli studenti potranno scegliere di intraprendere altre professioni. Ad esempio al Front Office, oppure nel comparto Food & Beverage.

Tra le possibilità c’è anche quella di lavorare nel Reparto congressuale e nell’Amministrazione. O, ancora, occuparsi di Risorse Umane.

Lo stesso si può dire per l’area Sales & Marketing o come Assistente di direzione.

Del resto, come prassi per la UET, i titoli riconosciuti sono autorevoli.

Oltre al diploma di Master, alla fine del percorso di studi i frequentanti potranno contare sul certificato Micros Fidelio e anche su una lettera di referenza stage.

Cosa fare per saperne sul Master per diventare Direttore di Hotel

Per maggiori informazioni sul Master in Direzione delle strutture alberghiere e ricettive a Milano, compila il form qui sotto.

Verrai ricontattato al più presto.

Contatta la scuola


UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo, forma professionisti nel settore fin dal 1993, con autorizzazione dal Ministero della Pubblica Istruzione e accreditamento presso le Regioni ove opera.

UET è accreditato per il rilascio di titoli ...