Selezionati

MBA nel turismo, a Milano il master per carriere di successo

mba nel turismo

Se sei alla ricerca di un MBA nel turismo, segnati questa data e questa località: Milano, 4 novembre 2016. Può segnare l’inizio della svolta se sogni di essere protagonista di una brillante carriera di manager nell’hospitality e nel turismo, grazie all’acquisizione di un bagaglio di solide competenze di respiro internazionale.

Questa importante opportunità la offre la UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo – proponendo per l’appunto il MBA Master of Business Administration in Global Hospitality e Management del Turismo. Il progetto, concepito in collaborazione con alcune università italiane e del Regno Unito, ha qualche marcia in più per una serie di ragioni.

I segreti dell’efficacia del MBA nel turismo

La prima è la dimensione internazionale in cui è proiettato il Master: le lezioni si tengono tutte rigorosamente in lingua inglese, proprio per far sì che gli allievi non solo imparino a usare come fosse la propria la lingua parlata Oltremanica (negli Usa e ovunque nel mondo), ma che possano spendere le loro competenze in ogni parte del globo.

L’inglese, si sa, è una chiave che apre molte porte. Anche in Italia: chi non conosce questa lingua è tagliato fuori dal mercato del lavoro o, meglio, non può avvicinarsi neanche lontanamente ai contesti manageriali che contano.

Il Master of Business Administration (MBA nel turismo), attraverso una full immersion di un anno, permette ai laureatio a coloro che già lavorano nel mondo del tour operating o nel settore alberghiero che vogliono aggiornarsi e avanzare di carriera – di acquisire conoscenze solide e complete in hospitality e management del turismo.

Un master per aspiranti leader

Tra i requisiti di ammissione di cui si tiene conto (una vera e propria corsia preferenziale nelle fase delle selezioni) c’è quello di un’esperienza professionale di un anno nel settore del turismo o dell’ospitalità, oltre che innate doti di leadership.

Bisogna dunque essere anche fortemente motivati: il percorso di studio è particolarmente impegnativo e dunque richiede grande propensione allo studio e al sacrificio. Che poi sono le caratteristiche che contraddistinguono un vero leader.

Docenti e programma di respiro internazionale

Per raggiungere questo obiettivo il Master MBA nel turismo mette a disposizione dei partecipanti un corpo docente dall’esperienza accademica collaudata e professionisti di rilevanza internazionale. Provengono da Italia, Regno Unito, Australia, Svezia, Spagna, ecc. Sono loro a dare valore aggiunto a un programma di assoluto rilievo, grazie anche a un metodo di studio imperniato essenzialmente sulle case history e sulle costanti attività di ricerca.

Tutto ciò permette di acquisire le migliori competenze in hospitality e marketing turistico, tali da poter definire con successo strategie, pianificazioni, attività di ricerca, oltre che sviluppare opportunità di networking a livello mondiale e competenze finanziare che abbracciano anche il settore turistico immobiliare.

Le materie proposte in questo MBA nel turismo, tanto per rendere l’idea, prevedono un approfondimento di tutti gli aspetti legati all’organizzazione e alla gestione del turismo e dell’ospitalità.

Ma si parlerà anche di Business Administration Acumen che, in buona sostanza – tra una lezione e l’altra – permette di sviluppare un pensiero critico, un’ottima visione strategica, capacità decisionali e fiuto per gli affari.

Il modulo sul Personal Development, invece, mira a trasmettere tecniche e strumenti che permettono ai partecipanti di migliorarsi e crescere individualmente, sotto ogni punto di vista. Un capitolo a parte è dedicato proprio alla leadership, ossia all’affinamento e allo sviluppo di quelle capacità che consentono di fare carriera in tempi rapidi o, in alternativa, di sviluppare attività imprenditoriali di successo.

Stage e sbocchi occupazionali

Le conoscenze acquisite nella prima fase del MBA nel turismo vengono poi sviluppate attraverso lo stage. Impegnerà gli allievi per 4 mesi e permetterà loro di mettere in pratica – in un vero contesto lavorativo – ciò che si è appreso in classe. Questa sarà senza dubbio un’esperienza qualificante, da mettere in bella mostra anche sul curriculum vitae.

Al termine del MBA in Global Hospitality e Management del Turismo, i partecipanti potranno ricavarsi opportunità di lavoro in vari ambiti: si potrà operare nelle società di gestione alberghiera, di sviluppo ed investimento; presso tour operator, agenzie di viaggio, organizzazioni di destination management e organizzazioni turistiche internazionali e regionali.

Ci si potrà inoltre occupare di formazione del settore del turismo e dell’hospitality; svolgere attività di consulenza per conto delle aziende di questo comparto; svolgere direttamente attività imprenditoriale.

Per saperne di più

Per saperne di più su questo MBA nel turismo si può consultare la nostra pagina dedicata alla UET di Milano oppure compilare il modulo di richieste qui di seguito.

364 visite

UET – Scuola Universitaria Europea per il Turismo, forma professionisti nel settore fin dal 1993, con autorizzazione dal Ministero della Pubblica Istruzione e accreditamento presso le Regioni ove opera.

UET è accreditato per il rilascio di titoli ...

Vai alla scheda »

Contatta la scuola